La storia dell' orchestra

La storia dell'orchestra

L'orchestra di fiati di Isola è stata fondata nel maggio del 1875. L'evento prende vita grazie ai due organizzatori Niccolò e Domenico Benvenuti. All'inizio l'orchestra contava 30 membri, per lo più dilettanti amatori e autodidatti e il primo direttore è stato Luigi Boccia.



Prima del 1879 l'orchestra veniva chiamata »Bandina« o »Piccola banda«, ma da questa data in poi, l'orchestra prende il nome di »Banda musicale Isolana«. Nel 1895 è Giuseppe Giraldi a prendere in mano la bacchetta, il quale oltre a dirigere compone anche diverse marce. Il 27 gennaio 1901 (all'avvenuta morte del compositore G. Verdi), alla riunione del consiglio comunale, viene deciso di chiamare l'orchestra »Banda Giuseppe Verdi«. Nel 1904 Vigilio Gottardi diventa il nuovo direttore e mantenne la sua carica per ben 46 anni fino alla sua morte nel 1950.


Diriettore Vigilio Gottardi

Alla prima assemblea dei membri, dopo la seconda guerra mondiale, i musicisti decidono di rinnovare il comitato direttivo scegliendo nuovi membri per il comitato, ma confermano la carica del direttore dell'orchestra. In seguito alla morte di Gottardi nel 1950, la bacchetta passa a Just Bole di Pirano, che dirigerà l'orchestra fino al 1955.











Gli avvenimenti storici, l'esodo e le difficoltà del periodo del dopoguerra su queste terre, rende l'attività del gruppo al quanto modesta. Sono proprio gli anni 1955 - 56 che rappresentano una svolta nella storia del gruppo. In fatti in questi anni cambia la nazionalità dei membri dell'orchestra e anche la maggior parte del repertorio.






Nel aprile 1956 grazie all'Associazione Svoboda Isola e al Consiglio per la cultura viene istituita "L'orchestra di fiati DPD Svoboda Izola" sotto la direzione, in un primo momento di Frano Miličević e, in seguito, del prof. Pino Muser. Muser diresse la banda fino al 1963, anno che rappresenta una nuova svolta per la banda. A prenderne la direzione è il prof. Bogomir Babič, che dirigerà l'orchestra fino al 1988. Grazie all'iniziativa di Babič l'orchestra prende il nome di »L'orchestra di fiati Srečko Kumar Isola«. Questo fu anche il periodo più ricco d'attività dell'orchestra. Proprio in questi anni il gruppo ottiene molti riconoscimenti ai concerti nelle repubbliche della ex Jugoslavia e all'estero, inoltre vince importanti premi per le esibizioni ai concorsi per orchestre di fiati. Nel 1975, per motivi di salute del direttore, l'orchestra continua la sua attività sotto la guida di Nikolaj Peršič. Sotto la bacchetta del prof. Bogomir Babič si formarono molti musicisti, alcuni sono ancora oggi membri attivi dell'orchestra.



Alla fine degli anni Ottanta la direzione passa ad Aleš Bolje, membro dell'orchestra da molti anni, che diresse l'orchestra con successo fino alla metà degli anni Novanta. In questo periodo l'orchestra partecipa a due concorsi vincendo una targa d'argento e una targa d'oro. Dopo Bolje, fino al 1998, l'attività dell'orchestra si arresta, ma il gruppo non si scioglie. In questi anni è importante la nascita dell'orchestra di fiati per bambini della Scuola di musica Isola, sotto la direzione del prof. Zlatko Tota, che con gli anni divenne l'Orchestra di fiati giovanile.



Con l'inserimento di alcuni membri più anziani, quest'orchestra si trasforma, sotto il patrocinio del comune di Isola, nell'Orchestra di fiati Isola, formazione che conosciamo oggi. Nel 2002 il gruppo partecipa al concorso per orchestre di fiati, ottenendo il riconoscimento d'argento. Nel 2004 la direzione viene affidata al giovane e talentuoso, sfortunatamente già trapassato, prof. Tomaž Bukovc, che dopo un anno di lavoro ottenne il riconoscimento d'oro al medesimo concorso.






Nel 2007 la direzione passa al direttore attuale, al prof. Mirko Orlač. Sotto la sua guida il gruppo ricomincia ad ottenere ottimi risultati. Nel 2007, al Concorso internazionale a Novo Mesto, e nel 2008, al Concorso nazionale a Laško, ottiene il riconoscimento d'argento; al Concorso internazionale a Bertiolo di Udine si agiudica il 3° premio. Nel 2010 e nel 2012 l'orchestra partecipa al Concorso internazionale a Riva del Garda posizionandosi sempre al vertice dei partecipanti. Nel aprile 2011 l'orchestra ottiene il riconoscimento di bronzo e il 3° posto assoluto al Concorso internazionale »Blasmusikfest« a Spalato. Negli anni 2013 e 2014 partecipa al concorso Coppa Vinko Štrucel, ottenendo entrambe le volte, il riconoscimento d'oro e, nel 2014, la coppa Vinko Štrucela, come migliore orchestra nella sua categoria.



In tutti questi anni l'orchestra ha fatto diverse tournée nelle repubbliche della ex Jugoslavia e all'estero ( Italia, Austria, Ungheria, Spania e Grecia), rappresentando con orgoglio il proprio luogo d'origine.


Oltre al lavoro di direttore in un'orchestra è molto importante il lavoro del comitato organizzativo e soprattutto del suo presidente. Fino dalla fine degli anni Cinquanta al 2003, questo ruolo fu svolto con dedizione e amore da Mirando Lovrečič. Ora questo ruolo è stato tramandato a suo figlio Denis Lovrečič, che già da più di un decennio lo svolge con la stessa dedizione e sacrificio.
 




 

Con il cuore e l'entusiasmo! !
Orchestra a fiati Izola